top of page
Cerca

Team eolico o fotovoltaico? 4 benefici dell'integrazione

E se vi dicessimo che non si deve optare per una delle due? Queste due fonti possano essere integrate, permettendoci di disporre di un flusso energetico costante e affidabile. 

Questa è la premessa fondamentale degli impianti eolico-fotovoltaici.


1 Complemetarietà dell'eolico e del fotovoltaico

Questi sistemi sfruttano la complementarità tra l’energia solare e quella eolica, garantendo una fornitura di energia più costante e affidabile. Combinando l’energia solare ed eolica, è possibile ridurre la variabilità nella produzione di energia. Questo perché le condizioni che influenzano la produzione di energia solare e quella eolica non sono sempre correlate. Avere fonti multiple di energia riduce il rischio che la produzione totale di energia scenda sotto un certo livello.


2 Uso efficiente dello spazio

Ma non è tutto. Integrare impianti fotovoltaici ed eolici può anche comportare un uso più efficiente dello spazio. Le turbine eoliche possono essere installate in altezza, lasciando spazio a terra per i pannelli solari. Questo è particolarmente utile in aree dove lo spazio è limitato o costoso.


3 Riduzione dei costi operativi e d’investimento

Dal punto di vista economico, la condivisione delle infrastrutture, come gli inverter, i sistemi di stoccaggio energetico e le connessioni alla rete, può ridurre i costi complessivi di investimento e manutenzione. Inoltre, utilizzando entrambe le tecnologie, si può ottimizzare l’investimento in funzione delle specificità del sito, ad esempio installando più pannelli solari in un’area con alta irradiazione solare e più turbine eoliche in una zona ventosa.


4 Benefici per la collettività

Quando si integrano impianti eolici e fotovoltaici in un unico sito, la sostenibilità del progetto aumenta significativamente rispetto alla costruzione di due impianti separati in terreni diversi. Mettiamo caso che come cittadini ci trovassimo davanti alla scelta tra, installare un impianto fotovoltaico e uno eolico separatamente su due aree differenti, oppure un unico impianto ibrido sullo stesso terreno.

Nella seconda opzione:

  • Si minimizzano le alterazioni al terreno: Costruendo un unico impianto piuttosto che due separati, riduciamo l'intervento sul territorio. Questo preserva meglio l'ambiente naturale, mantenendo intatti gli ecosistemi esistenti.

  • Si riducono le infrastrutture necessarie: Unendo le due tecnologie in un solo sito, diminuiamo alcune infrastrutture che sono condivise e questo comporta meno costruzioni ad hoc e minor impatto sull'ambiente.

  • Minor spazio occupato, maggiore protezione della biodiversità: L'installazione combinata contribuisce a limitare la frammentazione degli habitat, una minaccia significativa per la biodiversità. 


Questo metodo di combinare tecnologie rinnovabili non solo è efficiente dal punto di vista energetico, ma è anche vantaggioso per la conservazione ambientale e la minimizzazione dell'impatto ecologico.

Commenti


Post: Blog2_Post
bottom of page